Deprecated: Function create_function() is deprecated in /home/mygard86/public_html/wp-content/plugins/revslider/includes/framework/functions-wordpress.class.php on line 258
I 7 passi per costruire il giardino dei tuoi sogni – My Garden 360

I 7 passi per costruire il giardino dei tuoi sogni

I 7 passi per costruire il giardino dei tuoi sogni

i 7 passi per costruire il giardino dei tuoi sogni

Per costruire e poi conservare il tuo giardino di casa in buono stato è necessario che si facciano regolari lavori di manutenzione. Progettazione, irrigazione e la semina le cure più importanti da seguire. Vediamo come.

Partiamo da una premessa. Per ottenere risultati importanti per il tuo giardino, è necessario tempo, costanza, passione e metodo. La manutenzione del tuo giardino non è così semplice come si può ipotizzare. Dedicare il proprio tempo libero alla cura meticolosa dell’aria verde è un compito che, spesso, si rivela più complicato del previsto.

Ma quanto è bello avere la possibilità di godersi il proprio spazio verde?
Qualche consiglio pratico su come provvedere alla manutenzione del vostro giardino vi renderà il tutto più facile.
Si perché esistono alcune semplici regole che vi permetteranno di costruire e poi gestire il giardino dei vostri sogni.

Costruiamo insieme la vostra oasi di pace con 7 semplici accorgimenti.

1. Lo spazio a disposizione

Progettare il lavoro prima di iniziarlo: fondamentale per una buona riuscita
Pianificare tutto è alla base del lavoro!

Partiamo dalla logica.
Quanti metri quadrati abbiamo a disposizione per realizzare il nostro giardino?
Calcolato questo, iniziamo la fase di progettazione magari aiutandoci con carta e penna così da constatare visivamente le dimensioni delle aree da gestire.
Questa fase è fondamentale per non fare errori nei successivi passi.

2. Informiamoci

Importantissimo è saper scegliere le piante e le semenze adeguate a seconda delle caratteristiche della specie da coltivare. Ci sono alcuni fattori quali il tipo di suolo che necessitano, l’umidità di cui hanno bisogno e l’esposizione solare richiesta, che sono alla base della riuscita del vostro giardino.

Questo passaggio è necessario per non vanificare gli sforzi successivi che andrete a compiere per costruire il vostro giardino. Quindi prima di acquistare le piante e poi cercare senza successo i frutti sperati, bisogna informarsi. E bene!

3. Quali piante metto?

Piantare in un giardino: esiste un metodo
Prima di piantare bisogna saper scegliere quali piante adoperare!

Una volta preso coscienza delle specie più idonee da prendere per rendere il vostro giardino uno spazio più vivibile da vivere con la propria famiglia, è arrivato il momento di scegliere le piante giuste a seconda delle condizioni citate prima. Il consiglio però, rimane sempre di cominciare quest’avventura con piante che sono facili da coltivare e che si adattino facilmente al micro clima in cui vivete. Le piante perenni, piuttosto che quelle annuali, vi faciliteranno la manutenzione e la
gestione delle stesse. Scontato dirvi che il vostro gusto personale e il tempo che avete a disposizione sono criteri importanti che dovete tenere in considerazione.

4. L’irrigazione

Senza acqua, le tue piante avranno vita breve.
Esiste però una richiesta specifica per ogni pianta da te scelta, motivo per il quale non basta annaffiare quotidianamente il giardino, bisogna sapere prima quali sono le cure da destinare ad ogni spazio previsto. Installando un sistema automatico d’irrigazione, sarete facilitati nella manutenzione del vostro giardino.

5. Il giardinaggio eco bio logico

Il giardinaggio eco bio logico è l’insieme di operazioni e mansioni che svolte nel giardino possono ridurre l’immissione di inquinanti nel suolo, nell’acqua e nell’aria. È un approccio che rispetta quindi l’ambiente in quanto non vengono immessi prodotti chimici di sintesi in atmosfera e che riduce di conseguenza l’impatto macroscopico e microscopico.


Questo perché l’uso costante di prodotti chimici potrebbe portare complicazioni per quanto riguarda la salute e il benessere di chi il giardino lo vive.
Avere cura del proprio giardino in maniera eco bio logica non significa solo aver fatto una scelta etica e morale nei confronti dell’ambiente, significa tutelare la salute di sé stessi e dei propri cari, significa poter vivere il proprio giardino in maniera libera e senza vincoli.

6. Il design

Il budda come design per il tuo giardino
La statua del Budda, spesso usata per giardini in stile orientale

Siamo giunti al passaggio più “artistico” dei 7 in elenco.
Il giardino può diventare uno spazio elegante in cui condividere relax, cene con amici e momenti personali. Per questo, potete prevedere una sezione con dei divanetti, un gazebo, una fontana, uno spazio con barbeque, qualche statua orientale, delle anfore, dei barili o dei pallet.

È tutto molto soggettivo!
Che sia quindi in stile shabby chic, moderno o industrial, sta a voi scegliere purché rispecchi il vostro gusto stilistico.

7. Curate il giardino!

Il giardino è completo!
Non vi rimane che viverlo e godervelo il più possibile, senza dimenticare che la manutenzione è un aspetto fondamentale per rendere il vostro giardino vivo, accogliente e più bello che mai.