Deprecated: Function create_function() is deprecated in /home/mygard86/public_html/wp-content/plugins/revslider/includes/framework/functions-wordpress.class.php on line 258
Il mio albero è sano? Ecco il test “fai da te” – My Garden 360

Il mio albero è sano? Ecco il test “fai da te”

Il mio albero è sano? Ecco il test “fai da te”

Avere un albero in giardino è un bene che non tutti hanno.
Proprio per questo motivo, è necessario imparare a capire lo stato di salute del proprio albero così da preservarlo, curarlo o – eventualmente – abbatterlo.

Il Visual Tree Assessment

Non si tratta di un tema, quello della salute degli alberi, che riguarda solamente il nostro giardino: gli alberi sono ovunque, città comprese, e se non trattati a dovere rischiano di diventare pericolosi per noi cittadini.

Prendersi cura degli alberi non solo significa rendere più sicura la tua casa o le strade della tua città; significa anche allungare la vita agli stessi alberi,
aumentando così il beneficio dell’ambiente circostante.
Un albero che cade significa spesso una cattiva manutenzione.
Ecco perché la valutazione di un arboricoltore diventa fondamentale per evitare danni importanti al tuo giardino, alla tua casa e alle persone che ne fanno parte.

Il V.T.A. – ovvero il metodo con il quale si valuta la stabilità di un albero in base alla specie – risulta fondamentale per comprendere lo stato di salute dell’albero e per tutelare così la propria incolumità.

Albero sano? Non tutti possono comprenderlo.

Valuta tu stesso

Ti faccio qualche domanda.
Le valutazioni che bisognerebbe fare per valutare lo stato di salute di un albero sono molteplici e non sempre facili.

Ecco perché, scrivendoti qualche indicazione base, anche un occhio non esperto potrebbe rendersi conto che il proprio albero è a rischio caduta.

Il test

Funghi alla base dell’albero: un campanello d’allarme

Per fare un test “fai da te” sullo stato di salute del tuo albero, bisogna osservarlo scrupolosamente e valutare quante risposte affermative accumulerai a queste domande.

• Ci sono grosse porzioni di ramo secche?
• Ci sono molti rami spezzati?
• Il fusto ha delle lacerazioni o delle crepe?
• Il fusto è troppo esile rispetto alla chioma?
• Ci sono funghi alla base del fusto?
• Lo spazio vitale dell’albero ha subito cambiamenti dovuti a lavori edili?
• In passato sono caduti alberi nelle immediate vicinanze?
• Sono stati abbattuti alberi nelle vicinanze?
• L’albero è stato cimato o fortemente potato?
• Le foglie sono seccate o hanno cambiato colore prematuramente

Quanti “si” hai riscontrato, osservando il tuo albero? Ne basta uno per richiedere rapidamente un sopralluogo da esperti di settore.

Ulteriori indicazioni

C’è dell’altro, da tener presente.

  • Le radici: se si nota che il terreno alla base del fusto inizia a sollevarsi, significa che le radici stanno perdendo aderenza sul terreno e quindi l’albero sta perdendo stabilità.
  • I rami secchi: se un albero comincia a seccarsi dalla cima, è sentore che qualcosa non va per il verso giusto.
  • La corteccia: se la corteccia ha dei tagli o addirittura dei buchi, può significare che l’albero è malato.
Rami secchi in cima? Il tuo albero soffre!

Come prevenire? La professionalità come unica soluzione

Anche una potatura drastica e senza criterio a lungo andare indebolisce l’albero. Una potatura sana e controllata, invece, può salvaguardare lo stato del nostro albero. Nella potatura non esiste improvvisazione: solo grazie a metodi specifici altamente professionali si tutela realmente la vita dell’albero.

Quindi, una volta avuto il sentore che il proprio albero non è al massimo della propria salute, è fondamentale far fare una valutazione accurata da esperti di settore.